Archivi tag: ferrovia

Question time in Consiglio regionale per la stazione ferroviaria di Casalmaggiore

Dopo il sopralluogo effettuato lunedì scorso alla stazione ferroviaria di Casalmaggiore, i consiglieri regionali del PD Agostino Alloni e Marco Carra hanno presentato, come avevano annunciato,  una interrogazione a risposta immediata alla quale l’assessore Sorte sarà chiamato a rispondere martedì 5 dicembre, in Consiglio regionale, durante il question time. A testimoniare la necessità di un intervento urgente, il documento è stato sottoscritto anche da diversi consiglieri regionali di altri gruppi.

“Dopo la chiusura del Ponte di Casalmaggiore si sono mobilitate tutte le istituzioni, è ora che si dia una mossa anche Regione Lombardia – dicono Alloni e Carra – quindi chiediamo che siano immediatamente realizzate, in accordo con Rfi e Trenord, le opere urgenti e indifferibili come la riapertura dei servizi igienici e la ricollocazione dello scivolo-passerella che collega i due marciapiedi. Chiediamo una migliore vivibilità e funzionalità dei locali della stazione che attualmente si trova in uno stato davvero indecoroso – insistono i consiglieri, entrando nel merito della questione –  anche programmando una serie di azioni in stretto contatto con il Comune di Casalmaggiore, come la riapertura del bar e il ripristino dell’impianto di riscaldamento. Ciò si potrebbe ottenere anche con la disponibilità di un gestore locale, ad esempio un’associazione no-profit, che lo possa gestire attraverso un comodato d’uso gratuito e un sostegno economico da parte di Regione Lombardia”.

“Chiediamo, infine, che la Regione, insieme a Rfi, sostenga una serie di investimenti che abbiano come priorità assoluta l’elettrificazione della linea ferroviaria Parma-Casalmaggiore-Brescia, una linea a binario unico, dove circolano ancora treni diesel con carrozze insufficienti e con un’età media di 37-40 anni” concludono Alloni e Carra.

Lunedì 27 novembre presidio alla stazione ferroviaria di Casalmaggiore

Continua la mobilitazione del Pd al fianco dei pendolari lombardi e lunedì 27 novembre dalle 7 alle 8 del mattino i consiglieri Agostino Alloni e Marco Carra saranno alla stazione di Casalmaggiore, dove incontreranno i pendolari del territorio e solleciteranno gli interventi di manutenzione necessari per adeguare la stazione agi standard minimi di qualità previsti dal contratto di servizio che la Regione Lombardia ha sottoscritto con Trenord (e con RFI).

“L’iniziativa – spiegano i consiglieri – fa seguito all’incontro pubblico (consiglio comunale aperto) dello scorso 16 novembre, nel corso del quale è emerso più volte il tema relativo alla necessità di intervenire con importanti opere di  manutenzione nella stazione casalasca”. Il presidio alla stazione è aperto alla partecipazione dei consiglieri regionali di tutti i gruppi politici, dei comitati e  dei rappresentanti delle istituzioni locali.

PD Lombardia: con i pendolari per un servizio ferroviario migliore. Il 16 novembre volantinaggi alle stazioni di Cremona e Crema

Giovedì 16 novembre si terrà una giornata di mobilitazione nelle stazioni lombarde I consiglieri regionali del gruppo del Partito Democratico, con i colleghi del Patto civico e di Insieme per la Lombardia, hanno programmato per giovedì 16 novembre una giornata di mobilitazione nelle stazioni ferroviarie della nostra regione, per promuovere un’azione di vicinanza ai problemi dei pendolari, di protesta nei confronti di un servizio ferroviario regionale che riteniamo inadeguato e di proposte per una sua migliore organizzazione. Dalle prime ore del mattino in circa 22 stazioni, piccole e grandi, centrali e periferiche, ci saranno momenti di ascolto, confronto e proposte.

“Un’azione di protesta e di ascolto – dicono i consiglieri del PD – che auspichiamo ci permetterà di alzare ancora di più la voce e rendere più energiche le già innumerevoli richieste di intervento presentate a questa Giunta ormai sorda che fa solo promesse. Treni troppo caldi d’estate e troppo freddi d’inverno, ritardi, soppressioni, guasti di ogni genere e sovraffollamenti rendono ogni giorno la vita dei pendolari sempre più difficile vogliamo treni più puntuali, più vivibili e soprattutto più sicuri”. Treni per vivere e non da piangere è lo slogan che si legge infatti sul volantino dell’iniziativa che coinvolgerà le stazioni di Bergamo, Brescia, Como-Camerlata, Como-San Giovanni, Cremona, Crema (CR), Cernusco-Merate (LC) e Osnago (LC), Mantova, Milano-Centrale, Milano-Garibaldi, Milano-Cadorna, Pioltello (MI), Monza, Carnate (MB), Varedo (MB), Palazzolo (MB), Pavia e la stazione che non c’è di Induno Olona (VA).

L’iniziativa alla stazione di Crema è prevista alle ore 7, a Cremona per le 19. Ecco il volantino del PD regionale: Vol Stazioni 16-11-2017

Pendolari, Galimberti: “Sui treni costruiamo alleanze con altri comuni.”

Ieri pomeriggio ho incontrato con l’assessore Alessia Manfredini in Regione a Milano i consiglieri regionali del territorio Agostino Alloni, Carlo Malvezzi e Federico Lena. Ho chiesto a loro questo momento per condividere le prossime mosse da intraprendere al fine di trovare soluzioni alle pesanti problematiche del trasporto ferroviario locale, vissute quotidianamente da moltissimi cremonesi. Il metodo, condiviso con i consiglieri, sarà questo: il Comune di Cremona punterà a costruire alleanze con gli altri territori. Da subito. Domani chiederò un incontro ai sindaci di Mantova e Lodi sulla linea Mantova-Cremona-Milano, al sindaco di Brescia sulla linea Cremona-Brescia, ai sindaci di Mantova e Piacenza sulle linee verso l’Emilia. Incontrati i sindaci, con loro e con i consiglieri comunali, porteremo proposte condivise e concrete a Regione, Trenord e Rfi. Ci siamo dati degli obiettivi: treno dei capoluoghi con fermate Mantova, Cremona, Lodi, Milano sperimentale per Expo, miglioramento del materiale rotabile con particolare attenzione alla linea per Brescia e alla sostituzione dei treni diesel, miglioramento dei servizi di pulizia, puntualità e informazione con la valutazione di uno strumento diretto che raccolga disagi e disservizi del trasporto ferroviario cremonese da portare all’attenzione di Regione e Trenord. Sempre domani, invierò una lettera di condivisione del percorso ai rappresentanti di pendolari e ferrovieri che incontrerò con l’assessore Manfredini al termine degli incontri con i sindaci.

Gianluca GALIMBERTI
sindaco di Cremona

Treni, Galimberti ai Consiglieri regionali: ‘Confronto serio e proposte’

Treni. Il candidato sindaco della coalizione del centrosinistra Gianluca Galimberti scrive ai Consiglieri regionali del territorio. La lettera è frutto di due incontri (il secondo è avvenuto nella serata di venerdì 4 aprile al Dopolavoro ferroviario) organizzati e tenuti dello stesso candidato con alcuni pendolari e alcuni ferrovieri cremonesi.

Di seguito la lettera: lettera_consiglieri_regionali