Tutti gli articoli di redazione

Galimberti incontra i cittadini del Migliaro e del Boschetto

Martedì 25 febbraio Gianluca Galimberti ha incontrato i cittadini dei quartieri Migliaro e Boschetto presso il centro civico di Largo Bianchi. Durante la serata sono emersi molti spunti interessantissimi sui temi della sicurezza, della mobilità (viabilità, ciclabilità, collegamenti con mezzi di trasporto pubblico). Numerosi cittadini sono intervenuti arricchendo il dibattito con i loro contributi.

All’incontro ha partecipato anche Paolo Carletti (PSI) che ha definito Galimberti “fantasioso e concreto” ed ha approfondito il tema della mobilità ferroviaria rilanciando l’idea di collegare Cremona con le direttrici dell’alta velocità attraverso il ripristino del corridoio per Piacenza.

Galimberti è tornato sul tema della mancanza di programmazione degli interventi: “Il nostro metodo sarà quello di programmare gli interventi nei diversi ambiti, mettendoci la faccia – ha concluso il candidato sindaco di centrosinistra – L’Amministrazione deve mettere in condizione i cittadini di conoscere tempi e modalità e a un certo punto di vedere, insieme a sindaco, assessore e dirigente, cosa si è fatto o cosa non si è fatto. Solo così si pianificano gli interventi, con estrema trasparenza”.

Luca Burgazzi e Vittore Soldo entrano nella Segreteria Regionale del PD

Vittore_Soldo Luca_Burgazzi

Oggi si è tenuta la prima direzione regionale del PD lombardo guidato dal Segretario Alessandro Alfieri.

Tra i punti discussi e approvati, la composizione della segreteria regionale, che è formata in tutto da 8 membri, due dei quali esponenti del PD cremonese: Vittore Soldo e Luca Burgazzi.

“L’ingresso di Soldo e Burgazzi – dichiara il segretario provinciale Matteo Piloni – è motivo di soddisfazione per la federazione di Cremona che viene così premiata del buon lavoro di questi primi mesi. Entrambi fanno parte della segreteria provinciale del PD di Cremona e, insieme a loro, rafforziamo la nostra presenza a livello regionale con l’obiettivo di dare un contributo concreto al rafforzamento del PD Lombardo”.

Oltre a Soldo e Burgazzi, la componente cremonese del PD Lombardo è costituita dal segretario provinciale Matteo Piloni, dai parlamentari Cinzia Fontana e Luciano Pizzetti, dal consigliere regionale Agostino Alloni, da Alessia Manfredini nella direzione regionale, e da Titta Magnoli, confermato tesoriere regionale.

SOSTIENI IL PARTITO DEMOCRATICO!

Con l’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti politici, il Partito Democratico ha voluto fare una scelta di sobrietà, responsabilità e trasparenza. Per un Paese più equo e moderno.

Come devolvere il 2×1000 al Partito Democratico
La legge sul finanziamento ai partiti politici introduce la possibilità di sostenere l’attività politica del proprio partito devolvendo il 2×1000 della quota IRPEF, in sede di dichiarazione dei redditi. Per devolvere il 2×1000 al Partito Democratico bisogna inserire il codice M20 nello spazio dedicato e apporre la firma accanto. Al contribuente non costa nulla: l’inoptato resta all’erario e rimane invariata la possibilità di devolvere il 5×1000 e l’8×1000.

6R3EWZUXX58VA

Benefici fiscali per le erogazioni volontarie
La legge che abolisce il finanziamento pubblico diretto, approvata nel febbraio 2014, incentiva con apposite detrazioni fiscali le erogazioni liberali in favore dei partiti politici effettuate da persone fisiche o società. Le erogazioni volontarie da parte di persone fisiche comprese tra 30 e 30 mila euro annui sono ammesse a detrazione IRPEF. Dall’imposta lorda si detrae il 26% delle erogazioni liberali per importi compresi tra 30 e 30 mila euro. Le società possono detrarre dalle imposte sui redditi un importo pari al 26% delle erogazioni liberali comprese tra 30 e 30 mila euro annui. Ciascuna persona fisica o giuridica può effettuare erogazioni liberali in denaro o beni e servizi in favore di un partito politico entro un limite massimo di 100 mila euro annui. I versamenti, per essere ammessi alla detrazione, devono essere eseguiti tramite banca, ufficio postale o ulteriori modalità idonee e garantire la tracciabilità dell’operazione e l’identificabilità del donatore.

Trasparenza – Come usiamo le risorse
La trasparenza è un elemento fondante del modo di essere e di fare politica del Partito Democratico. Per il PD non è uno slogan, ma un impegno chiaro nei confronti degli elettori: i bilanci sono pubblici e accessibili alla consultazione da parte di ogni cittadino.

Riferimenti bancari a livello locale
Per finanziare direttamente la Federazione Provinciale PD di Cremona è possibile effettuare  un bonifico bancario presso la BANCA UGF – Filiale di Cremona.
IBAN: IT 51 X031 2711 4000 0000 000 1039.
C/C intestato a: Partito Democratico di Cremona. Causale del bonifico: “Erogazione volontaria – Legge 13/2014”.

Ricostruzione carriera dei direttori scuole cremonesi: accolto dal Governo l’odg presentato dalla deputata Cinzia Fontana

Il Governo ha accolto l’ordine del giorno presentato ieri in Aula dall’onorevole Cinzia Fontana, con cui si chiede che siano riconosciuti ai direttori dei servizi generali ed amministrativi delle scuole i decreti di ricostruzione della carriera così come già regolarmente vistati ed approvati dalla Ragioneria generale dello Stato.

«La questione e’ stata sollevata dalle scuole cremonesi – ha dichiarato Cinzia Fontana – a seguito degli atti di diffida con cui si intima ai dirigenti scolastici di annullare i provvedimenti di ricostruzione della carriera dei direttori e di reinquadrarli con un metodo diverso che comporterebbe, di fatto, una penalizzazione economica».

«Ci auguriamo che il Governo provveda velocemente a dare una soluzione dignitosa e definitiva a questa categoria di lavoratori della scuola, – conclude Fontana – evitando così eventuali ricorsi da parte dei soggetti in servizio ed anche di quelli che già fruiscono del trattamento pensionistico».

Clicca per leggere il testo integrale dell’Ordine del giorno n.9-2157-6.

Discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere: la posizione del PD in Consiglio Provinciale

Pubblichiamo il testo integrale del comunicato stampa diramato dal PD a firma del Capogruppo in Consiglio Provinciale Andrea Virgilio:

Il PD ha presentato un OdG che chiede alla giunta Salini di rivedere la decisione di togliere la Provincia di Cremona dalla Rete Nazionale delle Pubbliche Amministrazioni Anti Discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere.

Si chiede infatti un atto di coerenza rispetto all’indirizzo votato all’unanimità durante questo mandato, che ha impegnato la giunta a promuovere, anche in coordinamento con le associazioni del territorio e gli organismi operanti nel settore, iniziative volte a sensibilizzare l’opinione pubblica al rispetto delle differenze e al rifiuto di una mentalità omofoba e razzista.

In molte amministrazioni la scelta di aderire non è stata vincolata dallo schieramento politico, lo stesso Comune di Bergamo ha recentemente preso parte a questa iniziativa con un documento sottoscritto da PD, Lega Nord, PDL e UDC e votato a larghissima maggioranza.
L’auspicio è che su queste tematiche ci possa essere sempre la possibilità di un confronto aperto in grado di tutelare e salvaguardare i diritti di tutti i cittadini.

Andrea Virgilio (Capogruppo PD in consiglio provinciale)