Archivi categoria: Cremona

Cremona, Galimberti sindaco: lunedì si parla di Cultura al Cinema Chaplin

Cultura, che fare? Questo il titolo dell’incontro organizzato al cinema Chaplin con il candidato della coalizione di centrosinistra Gianluca Galimberti alle comunali del 25 maggio. “Cultura – anticipa Galimberti – per noi è sinonimo di futuro, di sviluppo, di coesione sociale e anche opportunità di crescita economica. Cremona ha un tessuto culturale ricco e diffuso. Valorizzarlo significa rendere la città più viva, aperta, coesa, rafforzare le eccellenze e innescare dinamiche di crescita virtuosa”. L’appuntamento è per lunedì 14 aprile alle ore 20.30 al cinema Chaplin. Dopo l’intervento del candidato sindaco, ci sarà la proiezione gratuita del film ‘Capitale umano’ di Paolo Virzì.

Galimberti a Duemiglia e Cascinetto: “Assetto assessorile da ripensare”

Al Duemiglia sulla riorganizzazione della macchina comunale, alla sala Ial Cisl sulla cultura, al Cascinetto su scuola e comitati di quartiere. Queste le tappe della intensa giornata di venerdì 11 aprile del candidato sindaco di coalizione Gianluca Galimberti.

Al circolo anziani Pinoni di via Brescia il candidato della coalizione del centrosinistra ha esordito ripercorrendo le tappe della campagna elettorale dalle primarie fino ad oggi, annunciando gli step successivi: presentazione liste e, ai primi di maggio, definizione delle prime cose da fare nei primi sei mesi di governo della città. Tra queste un piano delle manutenzioni insieme a uffici tecnici, quartieri e associazioni, soprattutto di disabili, Expo e riorganizzazione della macchina comunale. “Si riforma la macchina comunale coinvolgendo chi lavora in Comune e con estremo rigore sulle tempistiche – ha detto Galimberti – Siamo convinti che anche l’assetto assessorile vada ripensato secondo logiche di interdisciplinarità per progetti”.

Alla sala Ial Cisl Gianluca Galimberti ha partecipato, seppur solo all’inizio per impegni concomitanti, all’incontro organizzato dal Pd sulla cultura. “Noi intendiamo l’animazione culturale – ha detto tra le altre cose il candidato – come coesione sociale e rivalorizzazione di un tessuto”.

Partecipato l’incontro al Cascinetto con i residenti di Cascinetto e Villetta, spostato alle 21.30 a seguito della veglia di preghiera per Valentina Viero, giovane del quartiere. “E’ la prima volta che vengo al Cascinetto – ha detto Gianluca Galimberti – Il nostro tour nei quartieri ha un significato grande: è un modo per ascoltarci”. Progettualità su anziani e sui giovani, rilancio complessivo della città attraverso alta formazione, ricerca e cultura, scuola secondo logiche di coprogettazione, comitati di quartiere. “Riuniremo tutti i rappresentanti dei quartieri – ha concluso il candidato sindaco – e faremo un’analisi seria di questi ultimi due anni di attività. Noi siamo abituati a fare così: le cose si verificano anche nella partecipazione”.

Primo confronto tra i candidati a sindaco di Cremona. Ecco gli interventi di Galimberti

Primo confronto pubblico tra i dieci candidati sindaco alle elezioni del 25 maggio, promosso dalle parrocchie della città. In tanti hanno partecipato alla serata che ha visto i candidati esporsi per 5 minuti a testa su due domande: cultura, eccellenze, trasporto, giovani la prima, famiglia, integrazione, sussidarietà, ambiente la seconda.

Cultura ed eccellenze
“Expo, agroalimentare, alta formazione e ricerca sono le nostre linee di sviluppo – ha esordito Galimberti – Dobbiamo costruire un sistema intorno alla liuteria e alla musica e riprendere in mano la partita del Polo Tecnologico. C’è la possibilità di ospitare ingegneria acustica al Politecnico che dobbiamo perseguire e la necessità di sostenere i laboratori di ricerca in zootecnia, eccellenze del nostro territorio”. Il candidato sindaco della coalizione di centrosinistra ha poi portato all’attenzione dei presenti tematiche riguardanti polo dolciario, patto per il lavoro, rilancio culturale della città.

Famiglia e sussidiarietà
“L’unione tra uomo e donna aperta alla possibilità di generare ed educare figli – ha detto Galimberti – è fondamento di una società che garantisce quella stabilità educativa che consente ad una società di raccontare il suo futuro. La famiglia è una questione complessa, non è soltanto quella patinata, è quella vera che vive difficoltà, divorzi, separazioni, convivenze, gioie, speranze. A quella famiglia vera dobbiamo guardare”.
Questione infanzia con il tema della sostenibilità di nidi e scuole per l’infanzia, coprogettazione non dando i soldi e delegando, ma costruendo insieme, luoghi di coesione sociale, presidi educativi sul territorio, ambiente che richiede anche educazione dei cittadini. “Noi abbiamo una grande sfida – ha concluso Galimberti – Quella di essere leader del territorio in una logica territoriale ampia”.

Gianluca Galimberti sindaco – Gli appuntamenti del fine settimana

VENERDI’ 11 aprile
Alle 17.30 Gianluca Galimberti al circolo per anziani ‘Pinoni’ di via Brescia, 94. E’ il secondo appuntamento del candidato sindaco al circolo di palazzo Duemiglia, dopo quello avvenuto durante la campagna elettorale per le primarie.

Alle 21 Gianluca Galimberti incontra i residenti di Cascinetto, Villetta e Concordia, presso la sede del centro anziani del Cascinetto in via Maffi, 2

SABATO 12 aprile
Gianluca Galimberti partecipa all’iniziativa organizzata dal Pd al Palazzo Duemiglia dal titolo ‘Baratto vintage riciclo”.

DOMENICA 13 aprile
Continua il lavoro di campagna elettorale.
Incontro collaboratori Fare nuova la città. Alla sala Ial Cisl di via Dante, 121 alle ore 21.

LUNEDI’ 14 aprile
Alle 20.30 all’interno delle ‘Rassegne d’autore’ del cinema Chaplin di Cremona, incontro sulla cultura con Gianluca Galimberti. Lunedì 14 aprile alle ore 20.30 momento di confronto con il candidato sindaco sul tema ‘Cultura: che fare?’. A seguire, ore 20.45, proiezione gratuita del film ‘Il capitale umano’ di Paolo Virzì.

Alle 21 incontro con il quartiere Cavatigozzi

MARTEDI’ 14 aprile
Alle 21 il PD presenterà la sua lista per le amministrative, presso la sala IAL di via Dante.

Alle 21 Gianluca Galimberti incontra il Presidente della Commissione Antimafia del Comune di Milano David Gentili alle 21 alla sala Zanoni in via del Vecchio Passeggio.

Treni, Alloni (PD) replica a Maroni: “Le responsabilità dei disservizi sono da imputare principalmente alla Regione”

“Maroni non faccia il furbo. Si prenda le sue responsabilità e lavori per far sì che il servizio ferroviario regionale raggiunga standard adeguati”. Così replica il consigliere regionale del Pd Agostino Alloni al presidente della Regione Lombardia. “Ha ragione Maroni a dire che la colpa dei disservizi ferroviari non è di Trenord. Le responsabilità sono esclusivamente della Regione che non fa rispettare i contratti di servizio sottoscritti con Ferrovie dello Stato e Trenord alle quali la Giunta elargisce fior di soldi pubblici. Ma la beffa più grande resta quella di veder rinnovato, non meno di due mesi fa, dalla sua Giunta lo stesso contratto di servizio, senza alcuna modifica migliorativa, che vincola la Regione per i prossimi sette anni”.
Per quanto concerne la diminuzione dei finanziamenti statali che Maroni imputa al governo, il consigliere Alloni ricorda che “fu il governo Berlusconi nella finanziaria del 2010 ad azzerare d’emblée tutti i finanziamenti rivolti alle regioni. Strano che all’epoca per questo drastico congelamento di risorse, che portò al blocco in Lombardia di opere infrastrutturali importanti, Maroni non spese nemmeno una parola eppure all’epoca era ministro nello stesso governo”.
Infine il consigliere del Pd non manca di sottolineare ancora una volta che “fa sorridere come Maroni continui a sbandierare finanziamenti per il trasporto ferroviario regionale come risultato della sua Giunta quando si tratta di fondi risalenti alla giunta Formigoni. Oggi sì, è vero, possiamo festeggiare – conclude – finalmente dopo tanto tempo e tanti annunci questi soldi messi in bilancio nel lontano 2006 si materializzano.”