Archivi tag: feste unità

Festa de L’Unità di Cremona: appuntamento dal 17 al 27 agosto all’ex mercato ortofrutticolo (Zona Stadio Zini)

Da sabato 17 a martedì 27 agosto si terrà la Festa de l’Unità di Cremona presso l’ex mercato ortofrutticolo della città in via dell’Annona (zona Stadio Zini).

Ecco il programma della festa in sintesi:

SABATO 17 AGOSTO

Spazio Musica: I VALENTINOS + Esibizione scuola di ballo Oberdan

DOMENICA 18 AGOSTO

Spazio Musica: ROBY TORPEDO BLU + Esibizione delle Burleskine di Mariella

LUNEDI 19 AGOSTO

Spazio Musica: CHICCO DE MATTEO

Spazio Aperto: Cremona si può! Incontro con Gianluca Galimberti, sindaco di Cremona. Introduce: Luca Burgazzi, segretario cittadino Pd

MARTEDI 20 AGOSTO

Spazio Musica: GIANNI DEI

Spazio Aperto: La città e i suoi spazi da rilanciare. Incontro con gli assessori di Cremona Andrea Virgilio, Rodolfo Bona, Barbara Manfredini. Conduce: Stella Bellini, consigliere comunale Cremona

MERCOLEDI 21 AGOSTO

Spazio Musica: BIRO & BIRILLI

GIOVEDI 22 AGOSTO

Spazio Musica: Mi ritorni in mente … 50 anni di musica insieme. FAUSTO TENCA, DONATELLO, DARIO BALDAN BEMBO

Spazio Aperto: Politiche per i piccoli Comuni. Incontro con i sindaci Michel Marchi (Gerre Caprioli), Rosolino Azzali (Corte de Frati) e Mirko Signoroni (Dovera – Candidato presidente Provincia di Cremona). Partecipa: Massimo Castelli coordinatore ANCI piccoli Comuni

VENERDI 23 AGOSTO

Spazio Musica: JOLANDA MORO

Spazio Aperto: Basta plastica e lotta alle ecomafie. Incontro con Chiara Braga (segreteria nazionale Pd),  Simona Pasquali (assessore ambiente) Cremona, Alessandro Lanfranchi (Padania Acque). Coordina: Francesca Pontiggia, segreteria provinciale Pd

SABATO 24 AGOSTO

Spazio Musica: RAFF E JADE

DOMENICA 25 AGOSTO

Spazio Musica: ALIDA BAND

LUNEDI 26 AGOSTO

Spazio Musica: I RODIGINI

Spazio Aperto: Presentazione del libro “Le ragazze sono cambiate. Le nuove adolescenti nel mondo reale e virtuale” di Gustavo Charmet, scritto e curato in collaborazione con il consultorio gratuito Minotauro. Presenta Alessandra Lupi consultorio gratuito Minotauro – Milano. Modera: Francesca Morandi, giornalista

MARTEDI 27 AGOSTO

Spazio Musica: TIZIANO BAND & FRIENDS

Venerdì 30 agosto Nicola Zingaretti alla festa di Ombrianello

Nella serata di venerdì 30 agosto Nicola Zingaretti sarà ospite d’onore alla Festa centrale de l’Unità del Cremasco, che si tiene presso il Podere Ombrianello di Crema. Il segretario nazionale del Partito Democratico parlerà dal palco centrale della festa, a partire dalle ore 19,00.

Layout 4

Il programma delle Feste de l’Unità di Cremona e Ombrianello

Tra fine agosto e inizio settembre si terranno i due appuntamenti più attesi di fine estate: la Festa de l’Unità della città di Cremona (dal 17 al 27 agosto) e la grande kermesse di Ombrianello a Crema (dal 23 agosto al 3 settembre), che chiuderà la stagione 2019.

Ecco il programma delle due feste:

Eventuali integrazioni o variazioni saranno comunicate tempestivamente sui canali ufficiali (online e social) del Partito Democratico di Cremona.

Striscione di Forza Nuova alla festa PD di Soresina: un gesto vergognoso e vigliacco

A Soresina, durante la notte tra giovedì 25 e venerdì 26 luglio, fuori dall’area dove si tiene la Festa Democratica del Soresinese, sono stati affissi uno striscione e dei manifesti, poi rimossi dagli stessi personaggi che li hanno affissi. La firma del gesto è di Forza Nuova. I manifesti alludono esplicitamente ad un coinvolgimento del Partito Democratico nella questione di Bibbiano che riguarda una gestione di affido di minori considerata dagli inquirenti perseguibile.

Forte e decisa la presa di posizione della Federazione del Partito Democratico di Cremona che, oltre ad esprimere vicinanza e solidarietà agli organizzatori della festa, ha diramato una nota stampa per commentare l’accaduto. Ecco la dichiarazione integrale del segretario provinciale PD Vittore Soldo:

Dico da subito che in un paese che in fasi alterne e per convenienza si dichiara garantista, alcune e ben specifiche forze politiche, invece che impiegare il tempo a risolvere i problemi di questo paese, lo impegnano per strumentalizzare i fatti di cronaca. Faccio inoltre presente che da subito, sia dagli inquirenti che dagli organi di stampa che seguono la vicenda, è emerso che non c’è nessun coinvolgimento del Partito Democratico nella vicenda di Bibbiano. Il sindaco di Bibbiano è chiamato a rispondere per abuso d’ufficio come molti altri sindaci e figure istituzionale di ogni grado e colore politico e la sua posizione non riguarda gli affidi dei minori. Come è giusto che sia, ne risponderà personalmente nelle sedi opportune. Siamo però dell’opinione che i processi e le responsabilità debbano essere discusse nelle sedi preposte e opportune e non sui giornali o sui social network.

Stante queste premesse sono a dichiarare che come Partito Democratico siamo noi a chiedere la verità sul caso Bibbiano e lo facciamo certi che la magistratura e gli inquirenti faranno il loro lavoro con professionalità, competenza e rigore, tutelando tutte le parti in causa, tanto più l’integrità dei minori e delle famiglie coinvolte che è la cosa più importante.Non ci facciamo certo dettare l’agenda da “quattro” neofascisti confusi che non a caso agiscono sempre nell’ombra per poi sfoggiare platealmente il gesto sui social network, alla continua ricerca di una visibilità che altrimenti non riuscirebbero a conquistare: la politica, in tempi che pensiamo moderni e post-ideologici, dovrebbe essere fatta attraverso la costruzione di un pensiero e un confronto tra forze politiche responsabili e serie. Gesti plateali e bravate notturne non fanno parte di un agire politico serio e rigoroso volto al bene collettivo.

Se di notte, i neofascisti, invece di girare ad affiggere manifesti inconsistenti e strumentali, dedicassero il giusto il tempo al sonno e al riposo, sarebbero certamente più lucidi e politicamente più rigorosi: si renderebbero un po’ più utili alle vicissitudini del Paese.Per concludere è chiaro che come Partito Democratico di Cremona stiamo valutando la perseguibilità penale del gesto di Forza Nuova: va bene tutto ma è giusto che ciascuno si assuma la responsabilità dei propri gesti personali e politici e credo sia ora di smettere di assecondare e prestarsi alla gara tra chi si vuole accreditare come più stupidamente fascista di qualcun altro.

Vittore Soldo – Segretario provinciale PD Cremona