Archivi tag: Segreteria Provinciale

Presentata la nuova segreteria provinciale PD Cremona

Il segretario provinciale Vittore Soldo ha presentato, in conferenza stampa, i componenti della nuova segreteria provinciale della Federazione di Cremona. La nomina del nuovo esecutivo è il primo passo di un ampio percorso di riorganizzazione del PD cremonese, che verrà illustrato nel dettaglio in un documento d’indirizzo che sarà discusso dall’Assemblea provinciale in una riunione prevista per le prossime settimane.

Ecco i componenti della nuova segreteria:
Vittore Soldo – Segretario provinciale
Roberto Galletti – Vice segretario e resp. organizzazione
Bruno Fulco – Tesoriere
Stefania Bonaldi – Resp. enti locali
Andrea Virgilio – Resp. pianificazione territoriale
Francesca Pontiggia – Resp. ambiente e beni comuni
Cinzia Fontana – Resp. lavoro
Leone Lisè – Resp. welfare e sanità
Greta Savazzi – Resp. diritti e pari opportunità
Alberto Valeri – Resp. comunicazione
Giada Casoni – Resp. social network e sito internet
Velleda Rivaroli – Resp. circondari PD
Gianluca Savoldi – Resp. agorà democratiche

Sono invitati permanenti alle riunioni della segreteria i rappresentanti negli organi istituzionali superiori (Luciano Pizzetti – parlamentare e Matteo Piloni – consigliere regionale), la presidente dell’Assemblea provinciale Mariella Laudadio, la portavoce delle Donne Dem Marzia Maioli e i coordinatori dei circondari territoriali del Partito Democratico in Provincia di Cremona: Luca Burgazzi in qualità di segretario cittadino del capoluogo, Antonio Geraci per il territorio cremasco, Nicola Cantarini per le terre di mezzo, Rosolino Azzali per l’area cremonese e Velleda Rivaroli per la zona casalasca.

Trasporto pubblico locale: occorre rimediare al più presto a carenze e disservizi

La segreteria provinciale del Partito Democratico di Cremona, nel corso dell’ultima riunione che si è tenuta in data 23/09/2021, ha discusso (tra i vari argomenti presenti all’ordine del giorno) anche di trasporto pubblico locale, in relazione alla ripresa dell’anno scolastico. Di seguito il comunicato stampa integrale della segreteria provinciale:

Non è certo da oggi che il trasporto pubblico che riguarda il nostro territorio provinciale sia su ferro che su gomma manifesta le carenze e i disservizi che i pendolari hanno costantemente denunciato ed a cui come, forza politica, abbiamo chiesto, inascoltati, a Regione Lombardia (che ne ha la governance) di rimediare. Le conseguenze di questa situazione ora sono sotto gli occhi di tutti perché difficilmente in situazioni di emergenza si riesce ad ovviare a carenze strutturali a cui occorreva mettere mano per tempo ed è esattamente quanto sta accadendo e che rischia di ripercuotersi sulla vita scolastica e lavorativa al momento della ripresa delle attività. Tra le conseguenze delle criticità del trasporto pubblico locale dobbiamo riscontrare che, a scuola iniziata finalmente in presenza al 100%, gli studenti e le loro famiglie ancora non sanno come sarà organizzata la giornata dei ragazzi e delle ragazze, se la sperimentazione che è stata decisa sul tavolo sui trasporti scolastici presieduto dal Prefetto garantirà il mantenimento di un unico turno o se gli studenti dovranno adeguarsi ad un regime di doppi orari d’ingresso della scuola che toglierebbe loro tempi per lo studio e le attività pomeridiane. Premesso che il rientro in presenza dopo i lunghi periodi di DAD è assolutamente da garantire, ora occorre capire, visto che non si è agito per tempo, quali sono le possibili soluzioni per non creare ulteriori disagi con i doppi turni agli studenti, alla scuola ed alle famiglie, consapevoli che  gli enti locali non hanno potere d’intervento  in questo frangente e che le risorse messe a disposizione in emergenza  dal Governo non rimediano a carenze che andavano affrontate con programmazione e risorse adeguate.

Chiediamo pertanto all’Agenzia del TPL di fare chiarezza sulla quantità dei mezzi aggiuntivi reperiti e messi effettivamente  a disposizione e  se non sia possibile operare ulteriori sforzi in merito rispetto al reperimento di ulteriori possibilità sul mercato privato dal momento gli esiti del tavolo tecnico presieduto dal Prefetto nel confronto con le istituzioni scolastiche ancora non restituiscono con certezza ad oggi  quale sia lo scarto reale rispetto alle effettive  esigenze di trasporto che potrebbero aumentare con l’avanzare della stagione invernale. Chiediamo inoltre al Prefetto di mantenere aperto il tavolo di lavoro sui trasporti con i soggetti direttamente interessati alla partita, ma in dialogo costante con le componenti scolastiche con la Provincia che ha il contratto per il trasporto con l’Agenzia del TPL e coinvolgendo anche il Comune di Cremona, per gli aspetti di coordinamento in ambito comunale. Questo perché ciascuno possa dare il proprio contributo al fine di coordinare al massimo tutte le azioni possibili per garantire quella continuità della scuola in presenza, in serenità e sicurezza, di cui i nostri ragazzi hanno assolutamente bisogno.

Segreteria Provinciale – PD Cremona

Andrea Virgilio: “Passo indietro dalla segreteria provinciale. Doveroso per me impegnarmi a pieno nel mio ruolo istituzionale”

Il vice segretario Andrea Virgilio si è dimesso dalla segreteria provinciale del Partito Democratico di Cremona. Ecco il testo della lettera aperta con cui Virgilio, che ricopre anche il ruolo di vice sindaco nella città capoluogo, ha spiegato le motivazioni di questa scelta:

Come ho comunicato al segretario provinciale, qualche settimana fa, è mia volontà rassegnare le dimissioni dalla carica di vice-segretario della Federazione del PD Cremonese e ovviamente dalla Segreteria Provinciale. Condivido l’esigenza di una riorganizzazione interna in grado di vedere un organismo dirigente più snello, capace di tenere separato chi esercita un ruolo rilevante nelle amministrazioni locali da un ruolo più politico all’interno del partito. Questo criterio consentirebbe il pieno esercizio di funzioni che non devono sovrapporsi, ma devono agire dentro a uno schema virtuoso di complementarietà, di autonomia, di rapporto dialettico e di reciproca apertura verso la società.

Personalmente ritengo doveroso concentrare le energie in questa nuova esperienza di governo che si è aperta solo da qualche mese e che mostra tutte le potenzialità di un progetto ambizioso, che deve alimentarsi anche attraverso il confronto costante con i cittadini e con gli organismi intermedi. Voglio chiarire che, al netto di un profondo disagio, le vicende nazionali non hanno nulla a che fare con questa scelta. Mantengo la piena disponibilità a promuovere iniziative, percorsi, progetti capaci di favorire pensiero, contenuti e oggetti di lavoro, contribuire a consolidare una nuova generazione, che spesso ha avvertito queste criticità. Lo farò mettendo a disposizione di questa comunità quello che fino ad esso ho acquisito grazie alla stessa, alle sue potenzialità e consapevole anche dei suoi limiti strutturali.

Ringrazio il segretario provinciale per il lavoro prezioso che sta facendo in un contesto non certo facile per la gestione del partito dentro ai territori, concordo con lui quando sottolinea che il ruolo del PD rischia di essere quello di puro organizzatore, un luogo che scioglie gli aspetti burocratici della politica, demandando ad altri una funzione di raccordo e di dialogo con la società. Abbiamo invece grandi opportunità. A Cremona, per esempio, abbiamo un gruppo consiliare nuovo che ha voglia di mettersi in gioco e di esercitare pienamente un ruolo anche propositivo verso l’amministrazione; abbiamo tante persone che hanno fatto la scelta di mettersi in lista che vanno recuperate e valorizzate. Abbiamo ex consiglieri, ex amministratori che gradualmente stanno chiudendo la porta per lasciarsi alle spalle un’esperienza che potrebbe invece proseguire in altri modi. Abbiamo un territorio da scoprire e da rilanciare.!

Andrea Virgilio

Assemblea provinciale PD: nomine e deleghe. Presentata la nuova segreteria

Venerdì 25 gennaio si è svolta presso la Sala IAL di Cremona l’assemblea provinciale del Partito Democratico. All’ordine del giorno numerosi punti dai quali sono emerse le nomine del nuovo presidente dell’assemblea provinciale Mariella Laudadio e del tesoriere Bruno Fulco.

Punto focale dell’assemblea è stata poi la composizione della nuova segreteria provinciale con nomine e relative deleghe, come di seguito elencato:

Segretario: Vittore Soldo

Vice segretario: Andrea Virgilio

Responsabili Comunicazione: Gianluca Savoldi (rapporti con giornali, media e comunicazione interna) e Santo Canale (web, social media e nuove forme di comunicazione)

Responsabile Organizzativo: Claudio Rebessi

Responsabile Enti locali e partecipate: Rosolino Azzali

Responsabile Diritti e pari opportunità: Greta Savazzi

Responsabile Cultura e turismo: Rodolfo Bona

Responsabile Sostenibilità, beni comuni e ambiente: Francesca Pontiggia

Responsabile Università e formazione: Valentina Gritti

Responsabile Sanità, welfare e inclusione sociale: Leone Lisé

Responsabile Infrastrutture e mobilità: Fabio Bergamaschi

Responsabile Terzo settore e associazionismo: Roberto Galletti

Responsabile Legalità e giustizia: Elena Bernardini

Responsabile Coesione sociale: Elisabetta Nava

Responsabili Forma Partito, circoli e tesseramento: Simona Pasquali e Mauro Giroletti

Responsabile Sviluppo, lavoro e attività produttive: Vittore Soldo 

Convocata l’Assemblea provinciale PD per venerdì 25 gennaio

L’assemblea provinciale del Partito Democratico è convocata per venerdì 25 gennaio 2019 alle ore 21,00 presso la Sala IAL in via Dante 121 a Cremona, con il seguente ordine del giorno:

·  Proposta e voto del nuovo presidente dell’assemblea provinciale;

·  Proposta e voto del nuovo tesoriere provinciale;

·  Presentazione della segreteria provinciale e dei forum tematici;

·  Esito delle convenzioni di circolo;

· Tema infrastrutture viarie: confronto in merito allo stato dell’arte dell’interlocuzione tra Regione e Istituzioni locali;

·  Situazione politica nazionale e locale;

·  Varie ed eventuali.